Biografia

Il soprano Ana Paula Brunkow possiede una voce che si distingue per la sua unicità di timbro e colore. Soprano lírico drammatico con colorature, può interpretare diversi personaggi del suo vasto repertorio con facilità nel registro medio, grave e acuto. Voce dotata di ricchezza di armonici con una tessitura omogenea che facilmente si proietta in maniera molto efficace nel grande spazio Teatrale. Ana Paula Brunkow, nata in Brasile, ha iniziato gli studi musicali a otto anni dedicandosi al pianoforte e gli studi di canto nell'anno 1990 con i professori Neyde Thomas e Rio Novello, cantanti molto affermati negli anni settanta/novanta con esibizioni in teatri come la Scala e al  Metropolitan Opera House. 



Ha studiato repertorio con il Mº Joaquim Paulo do Espírito Santo, Luiz Néri, Ana Laura di Souza, Benhur Cionek e Carlos Assis. Ha frequentato corsi di perfezionamento musicale con la profª Anny Maria Stahl nella Scuola di Musica di Belas Artes di Curitiba e Arte Scenica con Carlos Harmuch, Italo Nunziata e Marta Bonato. Attualmente è seguita nel repertório dai Maestri Italiani Andrea Di Mele e Alessandro Sangiorgi. Ha fatto parte del coro Lírico del Teatro Guaíra in Curitiba dal 1990 al 1998. Nel 1993 ha debuttato come solista nell'Opera Il Flauto Mágico di W.A.Mozart, interpretando il terzo genio. Nel 1994 in Aida di Verdi ha interpretato il ruolo della Sacerdotessa presso il Teatro Guaíra con l'Orchestra Sinfônica del Paraná. Sempre nel 1994 ha interpretato Santuzza nella Cavalleria Rusticana di P.Mascagni, in una produzione del Teatro Guaíra con la direzione del Maestro Emanuel Martinez.                                                                                                                    Nel 1995/1996 canta nel Concerto Invocazione in Difesa della Pátria di Heitor Villa Lobos con L'Orchestra Sinfônica del Paranà, sotto la direzione dei Maestri Emanuel Martinez e Osvaldo Colarusso. Sempre nel 1996 ha interpretato la Regina Isabella nell'opera Colombo di Antonio Carlos Gomes diretta dal MºAylton Escobar e l'Orchestra Sinfônica do Festival di Musica Campos do Jordão (SanPaolo). E' risultata finalista nei concorsi lirici Carlos Gomes (Campinas / 1994), 2º posto in Concorso Carlos Gomes nella citta di Campinas (San Paolo-Brasile), Paolo Tosti (1997) in Brasile e Maria Callas (Jacareí / 1999), 2º posto nel concorso Aldo Baldin nel 2004 premiazione d’ onore e finalista nel Concorso Paolo Tosti in Italia.



Nel 2001 ha partecipato come solista nel Concerto Tributo a Verdi interpretando le arie tratte dal Trovatore e dalla Forza del Destino dirette del Mº Nilo Valle con l'Orchestra di Florianopolis nello stato di Santa Catarina, in Brasile. Sempre nel 2001 nel Teatro Municipale di San Paolo è stata Leonora nel Trovatore di Verdi, regia di Marcello Mechetti e la direzione del Mº Mario Valério Zaccaro, con la Orchestra Sinfonica dello Stato di San Paolo (OSESP). Nel 2002/2003 ha collaborato come solista nel Progetto Opera Illustrata in Curitiba cantando il ruolo di Tosca (Puccini), Leonora nel Trovatore (Verdi) e Santuzza in Cavalleria Rusticana (Mascagni). Nel 2004 solista nella Serie di Concerti Lirici in Televisione della R.P.C Rete Televisiva di Curitiba, con la Sinfônica del Paraná diretta da Alessandro Sangiorgi. Nel 2005 in occasione della Festa Nazionale della Repubblica Italiana, ha cantato come solista al Concerto Lírico Italiano (Gala Lírica) presso il Teatro Guaíra con l'Orchestra Sinfônica del Paraná diretta dal Mº Sangiorgi. Sempre nel 2005 nella città di Bebedouro in occasione della chiusura del Festival di Musica ha interpretato Santuzza nella Cavalleria Rusticana con l'Orchestra Sinfônica di Ribeiron Preto, sotto la direzione di Emanuel Martinez. Nel settembre del 2005 partecipa al progetto Un Brasiliano chiamato Carlos Gomes cantando nel Centro Culturale del Banco del Brasile in Rio di Janeiro, arie tratte dalle Opere Fosca, Lo Schiavo, Maria Tudor e Salvator Rosa, del grande autore Brasiliano C.Gomes. Nel novembre 2005 partecipa del progetto Una notte in Parigi, in Curitiba, cimentandosi nel registro di mezzo soprano e soprano cantando árie tratte dalla Carmen di Bizet, Sanson e Dalila di Saint Seans, Lakme (duetto), arie di Gounod. Nell'agosto del 2006 e ottobre del 2006 ha debuttato nel ruolo di Donna Anna nella nuova produzione del Don Giovanni di Mozart, in una cooproduzione tra il Brasile e l'Italia e tra il Teatro Guaíra e il Conservatorio di A. Buzzolla di Adria, sotto la direzione del Mº Sangiorgi in Teatro Comunale di Adria (Pronvincia di Rovigo). Nel mese di giugno/luglio di 2007 partecipa al Concerto Lirico per il Consolato Italiano in Curitiba, e Bicentenario di G.Garibaldi con l'Orchestra Sinfônica del Paraná, (Brasile) diretto dal maestro Andrea di Mele.


Continua la sua collaborazione come solista della serie Vesperais Lírici presso il Teatro Municipale di San Paolo, dove ultimamente ha cantato nel Trovatore (Leonora) e nel Ballo in Maschera (Amelia) di Verdi riscuotendo sempre un'ottimo successo personale dalla critica specialistica e dal pubblico. Nell' maggio dell 2008 ha debuttato nel ruolo di Turandot (Puccini) in uma applauditissima produzione della Fondazione di Cultura della città di Curitiba in Brasile, nel progetto L'Opera Illustrata, sotto la direzione del Maestro Italiano Andrea Di Mele. In 2009 canta come Principessa Turandot presso il Teatro Marrucino di Cheti in Italia, sotto la direzione del Maestro Yorofumi Yoshida. Nel luglio 2009 canta il ruolo di Santuzza (Cavalleria Rusticana) nella produzione del Teatro San Pedro in San Paolo del Brasile, sotto la direzione del Maestro Emiliano Patarra ottenendo grande successo di publico e di critica presente in sala.


Nel mese di febbraio 2010 interpreta il ruolo di Suor Angelica nel  Teatro di Tradizione lirica Marrucino di Chieti (Italia) con La Orchestra del Teatro sotto la direzione del famoso Maestro italiano Donato Renzetti, con la regia di Giulio Ciabatti. Nel maggio 2010 interpreta il ruolo di Floria Tosca (Tosca – Puccini) presso il Teatro São Pedro di San Paolo, Brasile, sotto la direzione del Maestro Ligia Amadio e l’orchestra OSUSP e regia di Fernando Bicudo. Grazie a questo ruolo ottiene una importante critica nel magazine L´Opera di Milano (settembre di 2010 n.250) "Sulla scena una compagnia valida a partire dalla soprano Ana Paula Brunkow, una debutante Tosca, che fa ben sperare che questo potrà essere un personaggio duraturo della sua carriera: la cantante è stata impeccabile, con bel fraseggio e corretto registro grave e acuto; ha ben evidenziato le varie sfacettature del suo personaggio, brillando nella aria (Vissi d´arte) lungamente applaudita." (Norberto Modeda)

 

Nel mese di ottobre 2010 ha debuttato il ruolo di Norma (V.Bellini) presso il Teatro São Pedro di San Paolo Brasile, sotto la direzione del Maestro Emiliano Patarra e l’Orchestra della Apaa (Ass. Paulista di Amici della Arte) con la regia del cineasta Ugo Georgeti. Nel 2011 ha lavorato come insegnate in alcuni Festival di Musica nella classe di canto e performance in Opera. Ha fatto i concerti in Brasile. Dal 2012 canta con uno dei piu grande bassi italiani Carlo Colombara presso il Teatro São Pedro in São Paulo in occasione di un concerto con diverse arie e duetti. Attualmente collabora con Carlo Colombara per alcuni progetti di Master classes per i giovani cantanti in Brasile. Lavora il suo repertorio con il maestro Alessandro Sangiorgi essendo seguita anche per il basso Carlo Colombara. Nel 2014 canta la Opera Tabarro e fara dei concerti per Italia e Brasile.

© 2013 by Ana Paula Brunkow